Nord Africa: espressioni di libertà

E’ sempre più frequente vedere in Maghreb (Marocco, Tunisia, Algeria) giovani abbigliati all’occidentale. La tradizione si incontra con il moderno, anche negli usi e costumi locali ed i due mondi si integrano in uno solo.

Convivono donne senza velo, con jeans e a volte con mini-gonne, uomini in completo o in jeans, fianco  a fianco a gente vestita con l’abito tradizionale. In Marocco molti indossano ancora il Kaftan o la Djellaba.  Il Kaftan assomiglia ad una tunica e viene portato dalle donne , mentre la Djellaba è una tunica-mantello con il cappuccio ed è unisex. Le Djellaba delle donne sono di colori più sgargianti, spesso con decori e preziosi.

Molte donne indossano ancora il chador, ma sono poche quelle che lasciano fuori solamente gli occhi. La maggior parte tiene il velo ad incorniciargli il volto che rimane scoperto. Ognuno si esprime a suo modo, nell’abbigliamento, nel comportamento, nella preghiera e nei precetti del profeta.

Annunci

2 pensieri su “Nord Africa: espressioni di libertà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...