Il futuro è artigiano

Quali saranno secondo voi le professioni del futuro?

Chiunque sarebbe portato a pensare a lavori legati alla tecnologia. Secondo una recente ricerca della Georgetown University, invece, nel futuro, ad avere fortuna saranno gli artigiani: sarti, tessitori, falegnami, ma anche informatici, operatori del verde e più in generale tutti coloro che svolgono un lavoro artigianale, per lo più manuale.

Confartigianato dice che nel 2010 in Italia sono rimasti vacanti ben 150.000 posti di lavoro, chi li riempirà? L’artigiano di oggi non è più il lavoratore della bottega, per avere successo deve unire grandi capacità manuali a grande innovazione.

Dall’abbigliamento, ai mobili, ai gioielli, la ricetta del successo è sempre la stessa: ritagliarsi una nicchia di mercato con prodotti innovativi e di qualità e riuscire a farsi conoscere, anche oltre confine, utilizzando bene gli strumenti di marketing.

Annunci

Un pensiero su “Il futuro è artigiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...