Nella selezione conta la motivazione

Una ricerca condotta dalla società di recruiting Robert Half  rivela che i manager coinvolti nel processo di selezione per il 71% selezionano le candidature in base alla lettera di accompagnamento.

Solo il 18% preferisce il curriculum e l’11% dichiara di accontentarsi di un link ad un professional network.

La motivazione del candidato, quindi,  fa veramente la differenza per l’ingresso in azienda.  

Che si decida di utilizzare il tradizionale curriculum o un semplice rimando al proprio profilo su linkedin, per avere una marcia in più, basta non dimenticarsi di aggiungere una breve lettera di presentazione con il motivo per cui ci si ritiene adatti a ricoprire la posizione e …

 in bocca al lupo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...