I fatti del 2011 in 6 tweets

Nel 2011 in Italia Twitter è diventato più popolare di Facebook. Gli utenti sono quasi raddoppiati passando da 1.3 milioni a 2.4 milioni.

Come gli altri social networks , anche Twitter crea condivisione, comunicazione e consenso, ma il suo utilizzo principale rimane fare informazione. La piattaforma, infatti, è nata con questa funzione, agevolando agenzie stampa e giornalisti che tramite i tweet si passavano le notizie in tempo reale.

Twitter, con il suo linguaggio semplice e sintetico, solo 140 caratteri, ha fatto in fretta a prevalere sui nuovi media e a diventare un fenomeno di costume, tanto che anche Fiorello ne ha parlato  nel suo celebre e recente show, Ilpiùgrandespettacolodopoilweekend, definendolo il suo social network preferito e facendo a gara con i suoi ospiti sul numero dei  propri followers. Fiorello ne ha più di 300.000!

Creare un profilo su twitter è facile e ascoltare o raccontare cinguettando il proprio pensiero lo è altrettanto. La piattaforma consente la generazione di contenuti rapidi e immediati,  per questo il suo servizio è stato definito di “microblogging”.

La twittermania ha scandito anche gli eventi mondiali del 2011.

1.       Welcome back  Egypt twittato il 10 febbraio all’uscita dal carcere di un attivista egiziano, preannunciava le rivolte della primavera araba;

2.       Earthquake! Twittato l’11 marzo in Giappone, dopo una scossa di magnitudo 9, che ha provocato un successivo tsunami e la tragedia di Fukushima. Twitter è stato utilizzato anche per tenere in contatto le famiglie dei dispersi.

3.       Helicopter hovering above Abbottabad at 1am (is a rare event). Questo tweet, scritto da un esperto informatico pachistano, anticipa la fine di Osama Bin Laden.

4.       Il 28 giugno il Papa ha inviato il suo primo tweet usando un iPad. Anche il Vaticano ha capito che per non perdere proseliti deve restare al passo con i tempi!

5.       L’hashtag #RIPSteveJobs il 5 ottobre, giorno della sua morte (RIP: Rest In Peace), diventa il tema principale su Twitter.

6.       Il 16 ottobre uno studente della Cattolica esce dall’aula e twitta che il Prof. Ornaghi diventerà ministro, anticipando le agenzie di stampa.

Il fondatore di Twitter, Jack Dorsey, ha raccontato di un altro memorabile tweet del 2011. Un senzatetto di New York riceve da un programma di assistenza un cellulare, apre un account su Twitter e posta la foto di sua figlia, che non vede da 10 anni. Lei il giorno dopo lo chiama.

Forse sarà anche per questa storia strappalacrime, ma a fine 2011 Twitter raggiunge i 200 milioni di utenti nel mondo.

A proposito anch’io non potevo esimermi dall’aprire il mio account. Inviatemi i vostri tweet a  @_elegia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...